Creatività: pensare “fuori dalla scatola”

Non è la prima volta che sul sito parliamo di creatività ma quest’oggi vogliamo farlo attraverso le parole di Max Vellucci, formatore, mindperformer, improvvisatore, autore.

Max si occupa di formazione aziendale e individuale nell’ambito di quelle che vengono chiamate “soft skills” ovvero public speaking, comunicazione, approccio al cambiamento, leadership, business presentation, negoziazione, problem solving e sviluppo del pensiero creativo e innovativo.
È un Mindperformer, mentalista professionista con all’attivo più di 10 anni di spettacoli in Italia e all’estero.
È un improvvisatore, docente e performer di improvvisazione teatrale.
È autore di libri e realizzatore di corsi in DVD per la casa editrice MyLife.
Se vuoi saperne di più, visita il suo sito: http://www.maxvellucci.it/

Ho avuto modo di conoscere Max Vellucci attraverso un servizio del Tg2 e, anche se è passato un po’ di tempo da quando l’ho ascoltato, mi fa piacere dedicargli un piccolo articolo affinché possa dare a chi ci segue gli stessi spunti di riflessione che mi lasciò in quei pochi minuti.

Ecco il video dell’intervista:

Nel blog di Max Vellucci invece troviamo un articolo molto interessante che vi invitiamo a leggere. In esso, l’autore ci ricorda che la creatività è una capacità che può essere sia allenata che sviluppata attraverso l’esercizio. Inoltre, ci sprona a “uscire dalla scatola” per cambiare prospettiva e trovare soluzioni nuove e inaspettate, affrontare un problema da punti di vista differenti, magari bizzarri e non convenzionali. Se restiamo all’interno della scatola, da questo punto di vista vedremo un’unica visione del mondo e potremo conoscere solo ciò che la scatola contiene. Se, al contrario, usciamo dalla scatola, da questa nuova angolazione avremo molte più informazioni: in che contesto si trova la scatola, qual è il colore delle pareti esterne, etc..

Continua a leggere qui: il blog di Max Vellucci.

 

SHARE
Previous articleColor Wheel – Ruota dei colori
Next articleCanale Youtube di Fotografia
Mi chiamo Angela e tra i miei interessi la fotografia occupa un posto speciale, perché mi permette di vedere il mondo con occhi diversi, oltre ad essere per me fonte di nuovi stimoli ed emozioni. In fondo, ciò che chiedo alla mia Nikon è di insegnarmi a vedere. Spero di poter fare un pezzo di strada insieme a te con questo blog, senza la pretesa di insegnarti a mettere a fuoco i concetti principali di quest'arte affascinante perché quello che leggi nei vari articoli è semplicemente il modo in cui li ho messi a fuoco io in questi anni.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here